Catania
14°

Giarre, per gli alunni del Monsignor Alessi un “benvenuto” alla Scuola Secondaria di Primo Grado

Giarre, per gli alunni del Monsignor Alessi un “benvenuto” alla Scuola Secondaria di Primo Grado

Con la consegna del documento di valutazione alle famiglie, quale lasciapassare valido per l’accesso alla Scuola Secondaria di Primo Grado, si è concluso il ciclo di studi d’istruzione primaria per gli alunni delle quinte classi, sezioni A e B, del Plesso Monsignor Alessi di Giarre.

La consegna delle schede è stata preceduta da due momenti rilevanti: una serata in pizzeria, per festeggiare il successo scolastico dei ragazzi, che ha riunito in allegria gli alunni, i genitori e le insegnanti, e l’esibizione degli stessi, al teatro Rex, nel musical dal titolo “La forza dei colori”.

Gremito in ogni ordine di posto il teatro che ha ospitato il meraviglioso spettacolo di fine anno dove i ragazzi sono stati gli assoluti protagonisti della scena. Regista d’eccezione la maestra Giusy Indelicato, coadiuvata dalle insegnanti Vera Patané, Giovanna Catania, Mary Raciti, Gabriela Consoli, Mariella Pellegrino, Giusy Crinò e Maria Guglielmino.

Canto, ballo e recitazione i momenti clou della serata che ha visto tutti gli alunni dare il meglio di sé. Particolarmente curata la scelta delle canzoni che hanno fatto da cornice al musical. Da “Ragazzi di oggi” di Eros Ramazzotti, a “La forza della vita”, di Paolo Vallesi, “La differenza fra me e te” di Tiziano Ferro, “Bienvenido” di Laura Pausini, “I migliori anni” di Renato Zero e l’immancabile Inno Nazionale “Fratelli d’Italia” di Mameli.

Ogni testo, sapientemente, collegato ai temi portanti dello spettacolo quali l’amicizia, la solidarietà, l’istruzione, l’intercultura. Presente allo spettacolo, anche la dirigente scolastica, del secondo Istituto Comprensivo giarrese, dott.ssa Rosaria Stella Cardillo, che ha ringraziato le insegnanti per il lavoro svolto ed elogiato gli alunni per i risultati conseguiti alla fine del quinquennio, auspicando loro un radioso avvenire e un futuro scolastico ricco di successi.

Rosalba Azzarelli

Potrebbero interessarti anche