Catania
31°

Catania, “brilli” aggrediscono i carabinieri: arrestati fidanzati

Catania, “brilli” aggrediscono i carabinieri: arrestati fidanzati

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale di Catania  hanno arrestato nella flagranza un 33enne di Mascalucia e la convivente acese di 23 anni,  poiché ritenuti responsabili di violenza, minaccia, resistenza  ed oltraggio a pubblico ufficiale, rifiuto di fornire le proprie generalità nonché lesioni personali aggravate.

Ieri intorno alle 19:00, a causa probabilmente dell’eccessivo uso di alcolici sorbiti durante la giornata passata all’area aperta, avevano creato eccessivo disturbo agli avventori di un bar del viale Kennedy sul lungomare Plaja.

Giunta la segnalazione da parte di un cittadino al 112, su quanto stava avvenendo all’interno dell’esercizio pubblico, gli addetti alla centrale operativa di Piazza Verga hanno inviato sul luogo due “gazzelle” del pronto intervento i quali militari, appena giunti, hanno individuato l’uomo e la donna chiedendo loro di fornire i documenti di riconoscimento per una completa identificazione.

Questi, per tutta risposta, non solo si sono rifiutati categoricamente di farsi identificare ma hanno prima offeso e poi aggredito i carabinieri che, solo dopo una concitata colluttazione, sono riusciti a renderli innocui ammanettandoli.

Gli arrestati, in attesa del giudizio per direttissima, sono stati relegati agli arresti  domiciliari.

Potrebbero interessarti anche