Catania
12°

Acireale, morte paziente giarrese in Ospedale: domani l’autopsia

Acireale, morte paziente giarrese in Ospedale: domani l’autopsia

E’ stata fissata per domani, mercoledì, alle 16 l’autopsia sul corpo della donna ottantaduenne di Giarre che il 12 marzo scorso è deceduta all’ospedale Santa Marta di Acireale in seguito ad una fatale emorragia. La donna, alla quale nei giorni scorsi in una struttura sanitaria del catanese gli era stato impiantato un pacemaker, avrebbe accusato dei forti dolori intercostali (clicca e leggi Ospedale di Acireale: fatale morte di una paziente giarrese per una emorragia. Sequestrata la salma).

L’anziana è stata quindi condotta in Ospedale ad Acireale dove i medici hanno deciso di effettuare una radiografia al torace senza però ottenere risposte esaustive circa l’origine dei dolori lancinanti della donna.

Solo dopo un giorno di ricovero, la donna è stata sottoposta ad un controllo più accurato, ovvero una tac che ha fugato ogni dubbio accertando una grave emorragia in corso. Un fatale versamento massivo di sangue nella gabbia toracica.

Adesso la Procura di Catania, a seguito della denuncia ai carabinieri di Acireale presentata dai familiari, dopo aver disposto in precedenza il sequestro preventivo della salma, nominerà un consulente di fiducia, un medico, per eseguire l’autopsia.

I magistrati inquirenti, dott. fabio Saponara e dott. Angelo Brugaletta, subordineranno ogni decisione in base all’esito alla relazione tecnica del medico peritale che dovrà chiarire soprattutto due aspetti: le cause del decesso e accertare eventuali responsabilità. La perizia tecnica dovrà essere depositata entro 60 giorni dall’autopsia.

Dal canto loro i parenti della donna hanno nominato il loro medico legale di parte, il dott. Pietro Piccirillo.

Potrebbero interessarti anche