Gazzettino online | Notizie, cronaca, politica, attualità di Catania, Messina e province

Giarre, aule gelide al plesso Ungaretti: gli alunni restano a casa

Famila home

Per il secondo giorno gli alunni che frequentano il plesso Ungaretti di via Ospizio a Macchia appartenente al Comprensivo “Giuseppe Russo”, non sono entrati a scuola in seguito al mancato funzionamento della caldaia centralizzata per la quale, l’Ufficio tecnico del Comune, ha provveduto all’acquisto del nuovo dispositivo termico con somme a disposizione del finanziamento  per le opere di restauro dell’edificio scolastico eseguite la scorsa estate.

Gli alunni sono rimasti a casa in attesa che il Comune provvedesse alla collocazione delle stufe nelle quattro aule dello stabile.  La dirigente scolastica del Comprensivo “Russo”, Maria Novelli, sottolinea che le stufe saranno collocate in giornata e che pertanto domani le attività didattiche potranno svolgersi senza che gli alunni patiscano il freddo gelido di questi ultimi giorni.

La dirigente scolastica conferma che la nuova caldaia sarà attiva all’”Ungaretti”, non prima di due settimane, mentre permangono alcune piccole disfunzioni termiche nel plesso “Rodari”, per un guasto ad un climatizzatore e al “Cosentino” dove sono in corso gli interventi di manutenzione per la riattivazione dei termosifoni.   Aule al freddo anche nella media annessa all’istituto d’Arte “Guttuso” e che ha provocato questa mattina l’immediata reazione dei rappresentanti della scuola giarrese che hanno poi avuto una breve interlocuzione con un funzionario dell’Ufficio tecnico; nella tarda mattinata si è poi appreso che l’ex Provincia regionale, che ha competenze tecniche sull’edificio scolastico, si è attivata, sulla scorta delle pressanti segnalazioni dei dirigenti scolastici del “Guttuso” e del terzo Comprensivo, provvedendo a ripristinare gli impianti termici in avaria.

Condividi su

Potrebbero interessarti anche

Euronics 300×250 landing
porto
Antichi Vinai 300×250 landing