Catania
21°

Stai già pensando ai tuoi regali di Natale? Scegli un regalo diVino! “Antichi Vinai 1877”, enoteca a Riposto

Stai già pensando ai tuoi regali di Natale? Scegli un regalo diVino! “Antichi Vinai 1877”, enoteca a Riposto

Nell’elegante ed accogliente Enoteca di Corso Italia n. 48 a Riposto, tutta la competenza e l’esperienza della storica azienda produttrice di una vasta gamma di vini etnei e siciliani apprezzati e premiati in tutto il mondo, “Antichi Vinai 1877”.

Oltre ai vini del territorio potrete trovare anche le migliori eccellenze di vini, dei liquori e degli alcolici nazionali ed esteri selezionate personalmente dal fondatore di “Antichi Vinai 1877”.

interno-col-1Oltre un secolo di esperienza e professionalità al servizio del cliente: è quanto è in grado di offrire a Riposto, in Corso Italia n. 48, l’Enoteca “Antichi Vinai”. Lo si evince anche e soprattutto dalla denominazione di cui si fregia tale enoteca, esattamente identica a quella della storica azienda etnea produttrice di prestigiosi vini nei vigneti tra Castiglione di Sicilia e Randazzo ed avente le proprie cantine nella ridente borgata castiglionese di Passopisciaro.

Non a caso, ad accogliere e consigliare la clientela dell’Enoteca di Riposto provvede personalmente Giacomo Gangemi, ideatore del marchio “Antichi Vinai 1877” dopo aver ereditato dalle precedenti due generazioni della sua famiglia cento anni di profonda passione e spiccata competenza nel settore vitivinicolo.

gangemi-1«Nella seconda metà dell’Ottocento – racconta il titolare di “Antichi Vinai” – mio nonno Giacomo coltivava i propri vigneti nella contrada giarrese di Altarello. Dopodiché decise di cimentarsi nella commercializzazione del prodotto mosto-uva, attività che mio padre Giuseppe ed i suoi fratelli riuscirono a far espandere oltre i confini locali operando anche in altre regioni d’Italia, tra cui in quelle del Nord, dove il vino siciliano era particolarmente apprezzato per la sua robustezza. Nacque, così, la “Giacomo Gangemi & Figli”, alla cui guida, una volta deceduti papà e gli zii, sono subentrato io.

confezione«Ma negli Anni Ottanta, lo scandalo del vino al metanolo ha messo in ginocchio il nostro comparto commerciale. Tuttavia non mi andava affatto di gettare alle ortiche quel secolo di esperienza ed esaltanti successi che mi ritrovavo alle spalle: convinto che proprio nei periodi di difficoltà l’uomo riesce a tirar fuori il meglio di sé, dotandosi di nuovi entusiasmi ed idee vincenti, decisi di abbandonare l’ormai critica grossa commercializzazione per dedicarmi alla commercializzazione di qualità fondando “Antichi Vinai”. Ed ho avuto ragione, perché è un brand affermatosi in tutto il mondo con le sue circa venti etichette, tutte all’insegna dei vitigni autoctoni siciliani, soprattutto etnei.

«Oggi, alla passione ereditata da nonno Giacomo ed alle esperienze e competenze tramandate da mio padre e dai miei zii si è aggiunto il prezioso ed indispensabile apporto della quarta generazione dei Gangemi, ossia i miei figli Giuseppe e Marco, i quali hanno aggiornato i sistemi produttivi, dotando “Antichi Vinai” di una cantina all’avanguardia, senza nulla togliere all’integrità ed alla tipicità dei nostri vini».

Cassette-in-LegnoConfezioniGià la sintesi di questa ultrasecolare storia è, dunque, una garanzia per chi si reca a fare acquisti presso l’Enoteca di Riposto, dove negli eleganti ambienti in stile Liberty che la caratterizzano, si viene sapientemente guidati, da Giacomo Gangemi in persona, nella scelta di ciò che si desidera assaporare, abbinare o regalare agli amici. E non solo tra le pluripremiate produzioni di “” (come il “Neromosso”, la “Malvasia delle Lipari”,  il “Petralava”, il “Don Già”, il “Mascalese”, il “Koinè”, lo spumante “1877 Etna Brut”, ecc.), ma anche tra le eccellenze nazionali quali il Brunello, il Barolo ed il Chianti Classico, tutte etichette presenti nel raffinato punto vendita ripostese di Corso Italia insieme ad altri vini di qualità, dei quali il “padrone 1877EtnaDOCdi casa” Giacomo Gangemi, alla luce della sua atavica esperienza, conosce ogni “segreto”.

E per brindare nel segno del gusto e della tradizione quest’anno “Antichi Vinai 1877” presenta le bollicine siciliane: “1877 Etna DOC” Metodo Classico Millesimato.

In queste bollicine c’è tutto l’amore per la tradizione, la forza del Nerello Mascalese e la cultura di una lavorazione antica: il Metodo Classico. “1877 Etna DOC” ha saputo attendere a lungo nelle cantine di basalto lavico, per regalarvi l’eleganza e il carattere di un grande Brut.

Recarsi all’Enoteca “Antichi Vinai” di Riposto non è, dunque, un semplice momento per l’acquisto, bensì un’occasione esterno-1per accrescere la propria cultura enologica e considerare il vino non solo una fonte di piacere, ma anche una bevanda “anima” di un territorio e degli uomini, come i Gangemi, che nel territorio si sono da sempre scommessi, valorizzandone le migliori risorse.

Rodolfo Amodeo

servizio fotografico a cura di  Gianluca Pagano

 

 

 

 

Potrebbero interessarti anche