Catania
22°

Randazzo, un… “Caffè digitale” per l’Istituto “E. Medi”

Randazzo, un… “Caffè digitale” per l’Istituto “E. Medi”

Il 30 novembre scorso l’istituto “E. Medi” di Randazzo ha ufficialmente raggiunto un’altra importante tappa nel percorso verso l’innovazione: il “Caffè digitale”. L’iniziativa si inserisce all’interno della Settimana del Piano Nazionale Scuola Digitale (25-30 novembre), progetto di ampio respiro promosso dal MIUR allo scopo di sensibilizzare le scuole alla riflessione e al confronto sul tema dell’innovazione digitale.
Nell’ambito di tale iniziativa, l’istituto ha avviato il progetto “Etna Digital Experiences”, che ha visto coinvolta la scuola spagnola “Modesto Navarro” di La Solana, con cui il “Medi” ha avviato dall’anno scorso un intenso scambio culturale, all’interno di un progetto Erasmus +.

L’evento si è articolato in due momenti: un primo incontro, il 29 novembre, a cui hanno partecipato il Dirigente Scolastico, il Dsga, l’Animatore digitale e i docenti che costituiscono il team digitale, durante il quale si è discusso del Pnsd nell’ambito del Piano Triennale dell’Offerta Formativa della scuola (Ptof) e delle attività digitali che si prevede di sviluppare nei prossimi mesi. Alla fine dell’incontro, si è svolto, in videoconferenza, un primo confronto con l’istituto “Navarro” sul tema del Pnsd.

Il secondo incontro, il 30 novembre, ha preso la forma del “Caffè digitale”, ossia di uno spazio di discussione aperto a docenti, alunni e personale Ata sul tema dell’uso degli strumenti tecnologici e informatici nella vita quotidiana e a scuola. In particolare, si è chiesto ad alcuni docenti ed alunni dell’istituto di illustrare il ruolo delle tecnologie nella vita quotidiana e nella pratica didattica e l’influenza della scuola nello sviluppo delle proprie competenze digitali.

Tale confronto ha coinvolto attivamente anche la scuola partner spagnola, attraverso un colloquio in videoconferenza nel quale l’istituto “Medi” ha presentato il Pnsd. Infine, l’incontro ha visto l’intervento del prof. Michelangelo Nicotra, responsabile tecnico di AetnaNet, che ha parlato dell’utilizzo delle tecnologie e della rete in ambito scolastico e didattico e delle enormi potenzialità dello stesso. Infine, grazie anche al contributo di un gruppo di allievi della classe V A informatica dell’ I.T.I.S. “Galileo Ferraris” di Belpasso, sede distaccata dell’ I.I.S.S. “Francesco Redi” di Paternò, si è assistito ad una lezione “alternativa” sulla presentazione dello Spid, il nuovo sistema di login che permette a cittadini e imprese di accedere con un’unica identità digitale, da molteplici dispositivi, a tutti i servizi online di pubbliche amministrazioni e imprese aderenti.

Tutte le iniziative della settimana del Pnsd sono state diffuse dalla scuola su un’apposita pagina Facebook, che ha raccolto immagini, impressioni e commenti dei partecipanti (https://goo.gl/lqHGdv). La prossima tappa sarà la realizzazione di un videoclip per il concorso #ilmioPNSD, a cui l’istituto “Medi” ha deciso di partecipare.

Potrebbero interessarti anche